Villa d’Este

Dopo Villa Adriana, siamo andati a pranzo al ristorante Sibilla di Tivoli.
Seduti ad un tavolo esterno, in uno scenario spettacolare, tra due antichi templi (l’uno della Sibilla o di Vesta e l’altro di Tiburzio o Ercole), sotto un glicine bicentenario e sopra 2 cascate ed un parco, abbiamo gustato i loro buonissimi piatti, incantati dalla stupenda vista dinnanzi a noi.

 Dopo pranzo, per smaltire le cibarie, abbiamo fatto una passeggiata e, nonostante il tempo si fosse un po’ guastato, abbiamo deciso ugualmente di visitare Villa d’Este, una splendida costruzione del XVI secolo, famosa soprattutto per i suoi giardini e le sue meravigliose fotane.

Intorno alle vasche narcisi e tulipani gialli, alternati, che davano un colpo d’occhio davvero molto bello, in contrasto con il colore intenso dell’acqua.

Questa invece è la fontana della Dea dell’Abbondanza (Goddess of Abundance Fountain).

La vista dal giardino, che in realtà è un terrazzo gigante, visto che Tivoli è sul cucuzzolo di un monticello (cioè si entra nella villa al piano più alto e tutta la visita è in discesa), spazia su tutta Roma.

After Villa Adriana, we went in a nice restaurant in Tivoli, Sibilla, where we ate outside, infront of two roman temples, under a 200 years wisteria and above two waterfalls in a reserve. The landscape was awesome, and also the food was very nice.

When we finished lunch, the weather became colder, but we decided to go anyway to Villa d’Este, a wonderful XVI century villa, with marvelous gardens and fountains.

From here you can see a beautiful view of Rome, as the gardens are virtually on a terrace, as Tivoli lay on the top of a hill, and the villa is built at its edge!

If you’re visiting Rome, don’t miss it!

See you soon,
alla prossima,
swing bunny.

Tags:

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

Leave a Reply