Come l’acqua per gli elefanti

Sabato scorso ho cercato di organizzare un’uscita al cinema con le mie compagne di swing, per andare a vedere “Come l’Acqua per gli Elefanti”. Più che la trama, naturalmente, mi aveva incuriosito molto l’ambientazione circense negli anni ’30, e quindi i costumi, le acconciature e il trucco della protagonista femminile: Reese Witherspoon.

Inoltre avevo lanciato l’idea di andare al cinema vestite in stile, tanto per fare qualcosa di carino insieme…

La proposta era stata accolta abbastanza tiepidamente, e alla fine davanti al cinema, il Madison, scelto per il suo sapore vintage, eravamo in quattro: io, le sisters e la mia sorellina pand.

Vabbè meglio poche ma buone!!

Entrate nella sala, la più piccola (73 persone), eravamo solo noi fino praticamente all’inizio del film (poi si sono aggiunte altre 4 persone!) e ci siamo godute il momento, scegliendoci bene i posti migliori e facendoci foto con l’ipod di pand, davanti lo schermo o il buco del proiettore, dal sapore molto, ma molto retrò!!

Il film mi è piaciuto molto: la storia è una bella storia d’amore a lieto fine (non per tutti i protagonisti però!), e la fotografia, come i vestiti e il resto, non mi hanno davvero deluso.

Reese Witherspoon, non certo bellissima, ma di sicuro un tipo, con quei vestiti e con le onde nei capelli, tipiche degli anni ’30, è davvero splendida!

Ma la più bella in assoluto è l’elefantessa Rosie, che ha strappato anche qualche lacrima agli occhi un po’ sensibili delle sorelle bunny e pand!

Che altro aggiungere? Bravissimo Christoph Waltz nella parte del perfido August, credo proprio che, dopo la performance in Bastardi senza Gloria, questo attore non potrà più scrollarsi la parte del cattivo!!

Da vedere!!

On saturday we went to the cinema to see Water for Elephants, not attracted to the plot itself, but by the fact it was set in a circus of the thirties!
I tryed to organise with swing girls, but at the end, in front of the cinema, the very vintage Madison, we were just four: Mara and Monia sisters, my sister pand and I.

Ok: it’s not the quantity but the quality that counts ;-) !!

Inside the cinema (a very small romm with 73 seats) at the beginning there were only us, and we made some pictures inb front of the screen and the projector hole!

When the movie began other 4 people entered the room, but still it was nice to have a semi-private screening!

I liked the movie very much, and Reese Witherspoon dresses and hair was lovely (she was beautiful wearing them!).

But the undisputed leading actress was Rosie, the elephant! She was so sweet and made the sensitive eyes of my sister and I shed some tears…

Christof Waltz in the role of the wicked August was perfect (will he ever do a role of a nice, good person? After seen him in Inglorious Basterds I doubt!!).

Go to see it if you can!!!

See you soon,
alla prossima,
swing bunny.

Tags: ,

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Twitter
  • RSS

3 Responses to “Come l’acqua per gli elefanti”

  1. almacattleya scrive:

    Io mi sono rifiutata di vedere il film dopo aver saputo che l’elefantessa è stata maltrattata con scosse di elettricità.

  2. swingbunny scrive:

    Forse non ti sei informata bene, quallo di cui parli tu è un fatto accaduto ben prima delle riprese del film! Vi sono immagini che mostrano come Tai (l’elefante che impersona Rosie) sia stata maltrattata durante i suoi precedenti addestramenti, come del resto moltissime bestie che lavorano al circo.
    Ma durante le riprese, Tai è stata trattata benissimo e sembra che tutti gli attori che hanno avuto modo di lavorare con lei l’hanno davvero amata. Ed è proprio quello il trattamento che merita, e forse il film ha dato modo di tirar fuori quello che accade agli animali di un circo e più se ne parla meglio è ;-) !

    B.

  3. almacattleya scrive:

    Se mi dici così allora sono più serena,

Leave a Reply